Raffrescamento

Quando la ventilazione non basta, puoi raffrescare

Nel caso in cui la sola ventilazione non risulti sufficiente, la soluzione può essere la realizzazione dell’impianto di raffrescamento: le vacche vengono bagnate e nel contempo ventilate per permettere una adeguata evapo-traspirazione e abbassare la temperatura corporea. Il trattamento più efficace è l’aspersione con acqua seguendo cicli di un minuto ad intervalli di 5 minuti. I nostri tecnici consigliano di intervenire nella sala d’attesa bagnando le vacche dall’alto, all’uscita della sala di mungitura, dove le vacche hanno accumulato molto calore e sulla zona di alimentazione dove l’impianto di aspersione è sistemato sopra le catture. Gli ugelli aspersori vengono posizionati ogni 2,5 metri, le gocce devono essere di grosso diametro e non nebulizzate.

Guarda alcuni esempi:

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri prodotti?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Qual è il modello sul quale vuoi avere maggiori informazioni?

Informativa ai sensi dell’art.13 del D.LGS. 196/2003. CMP Impianti Srl dichiara che i dati personali forniti con questa richiesta sono raccolti per consentire la spedizione di approfondimenti tecnici-commerciali.

WhatsApp WhatsApp us